Santuari Francescani

Santuari Francescani

Santuari Francescani

I luoghi di San Francesco

Nel centro geografico d’Italia, sulle colline ai margini della verdissima Valle Santa reatina, si trovano, disposti a forma di croce, i quattro santuari francescani.
Essi rispecchiano ancor oggi lo spirito del Santo, arroccati sulle scarne rocce, ricchi di essenzialità.
Nei pressi degli stessi e lungo il percorso che collega l’uno all’altro si attraversano vari borghi, ognuno dei quali merita una visita per le notevoli risorse paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche tutte da scoprire. La natura in questa valle incontaminata si presenta ricca di silenzio e di serenità, circondata da monti e colline, tra cui si erge, con tutta la sua maestosità il monte Terminillo. A piedi, a cavallo o in mountain bike, si procede così lungo sentieri naturali di notevole fascino, dove si incontrano i luoghi che per la loro disarmante bellezza, incantarono e conquistarono Francesco.

Santuario di Greccio

A pochi passi dal’omonimo paesino, entro una folta selva di lecci a dominio della verde conca reatina, sorge il convento di Greccio: si tratta di un complesso di fabbricati il cui nucleo più antico risale proprio agli anni in cui vi dimorò san Francesco.

leggi

Santuario della Foresta

Si trova poco fuori Rieti, laddove sorgeva la cappella di san Fabiano. Qui il Santo trova ospitalità in attesa dell’intervento chirurgico soggiornando in un’attigua casa ospitale. San Fabiano, secondo la tradizione, fu testimone di due importanti avvenimenti legati alla presenza di san Francesco: il miracolo dell’uva e la composizione del Cantico delle Creature. Due avvenimenti, il…

leggi

Santuario di Poggio Bustone

Poco lontano dal centro abitato sorgeva un romitorio circondato da ancora più solitarie grotte dove s. Francesco e i suoi seguaci si fermarono.

leggi

Tempio di San Francesco a Terminillo

Tutti conoscono la predilezione di S. Francesco per i luoghi impervi e solitari, luoghi avvolti di silenzio ove è più facile rientrare in se stessi e ascoltare l’Assoluto. Non è del tutto improbabile che S. Francesco, nel suo lungo dimorare nella valle reatina, si sia lasciato attrarre dal massiccio del Terminillo.

leggi