Borghi e città Magazine

Il Museo dell’Olio della Sabina di Castelnuovo di Farfa si è aggiudicato quest’anno il primo premio nella categoria “Musei dell’Olio” del Concorso nazionale Turismo dell’Olio, l’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio.

Il Museo dell’Olio della Sabina ha saputo coniugare tradizione e arte contemporanea, che il visitatore di tutte le età è protagonista attraverso un dialogo costante con l’operatore museale che lo guida nella visita. Il Museo dell’Olio della Sabina offre un’esperienza completa che abbraccia l’arte, la cultura e la gastronomia. Oltre alle visite guidate c’è un ricco programma di didattica per i bambini. Il Museo di Castelnuovo di Farfa è un fiore all’occhiello dell’offerta turistica del territorio, una tappa da proporre ai circuiti turistici e da suggerire ai visitatori di ogni età, allo scopo di valorizzare la cultura dell’olio attraverso l’arte.

Il Museo dell’Olio della Sabina, inaugurato nel 2001, ha sede nel cinquecentesco Palazzo Perelli di Castelnuovo di Farfa, edificio storico recentemente restaurato. Il Museo celebra l’antica civiltà dell’olio e dell’ulivo attraverso il connubio tra l’arte contemporanea e la secolare tradizione olivicola della zona. La storia di questa produzione trova la sua espressione nell’esposizione di opere di artisti come Maria Lai, Alik Cavaliere e Hidetoshi Nagasawa. Il Museo dell’Olio propone inoltre al pubblico eventi, percorsi educativi e attività didattiche riguardanti l’arte contemporanea.

Palazzo Perelli – Viale Regina Margherita – Castelnuovo di Farfa (RI)

http://www.castelnuovodifarfaturismo.it/scopri-museo-dell-olio