“Fermiamo la contraffazione” fa tappa a Rieti

 

 

 

Il progetto nazionale di Confcommercio per l’educazione all’acquisto legale torna “in scena” al teatro Flavio Vespasiano con lo spettacolo di Tiziana Di Masi “Tutto quello che sto per dirvi è falso”.

A Rieti,  mercoledì 11 maggio al Teatro Flavio Vespasiano in Via Garibaldi (0re 9.30), seconda tappa del  “Progetto nazionale di educazione all’acquisto legale e responsabile” l’iniziativa di Confcommercio  – Imprese per l’Italia finalizzata alla sensibilizzazione e l’informazione su tutti i fenomeni illegali che alterano il mercato e  falsano la concorrenza a scapito delle imprese “sane” , ma con una particolare accento su contraffazione e abusivismo. La  forma scelta per questo progetto è la rappresentazione teatrale, e una particolare attenzione è destinata – oltre che alle imprese e alle istituzioni – al mondo della scuola, muovendo dalla convinzione che per la costruzione di una diffusa coscienza etica è utile e necessario lavorare con gli  studenti, che sono già i consumatori di oggi, ma  saranno i cittadini, gli imprenditori e i lavoratori di domani. Il progetto, che segue un format standard, prevede alcune tappe  in giro per l’Italia della rappresentazione dello spettacolo teatrale interpretato da Tiziana Di Masi “Tutto quello che sto per dirvi è falso” un esempio di teatro civile che affronta il tema della contraffazione in tutte le sue sfaccettature. “Il tema del contrasto ad ogni forma di criminalità – ha dichiarato Leonardo TOSTI , Presidente di Confcommercio Rieti   – è una delle priorità della nostra Associazione, poiché l’illegalità, in tutte le sue declinazioni,  ha un effetto diretto e negativo sulla competitività delle imprese. Per aumentare la consapevolezza di quali possano essere gli effetti dell’acquisto di merci contraffatte,  abbiamo quindi deciso di puntare  su una comunicazione più immediata, quella del linguaggio teatrale. All’incontro, al quale sono stati invitati a partecipare gli studenti delle scuole superiori della provincia reatina che avranno modo di interloquire, dopo la rappresentazione teatrale, con i rappresentanti delle forze dell’ordine e delle istituzioni,  interverranno  la Presidente Anna Lapini componente di giunta nazionale Confcommercio incaricata per la Legalità e la Sicurezza ed  il Presidente della Camera di Commercio di Rieti Vincenzo Regnini.