Compagnia Il Posto Danza Verticale & Marco Castelli Small Ensemble

presentano l’anteprima daylight del nuovo spettacolo di danza verticale 2016

 

Forme Uniche

Rieti, Torretta del Palazzo comunale, Piazza Vittorio Emanuele

21 maggio, ore 18.30

spettacolo open air ad accesso libero

 

Difficilmente inquadrabile in generi e categorie, lo spettacolo mescola corpi, architetture e suoni, esplorando le relazioni e i confini tra performance e installazione.  Una struttura poetica con corpi sospesi a mezz’aria che volteggiano a molti metri da terra, in un nuovo rapporto con lo spazio. La danza si spinge verso la metafora scenica dell’eterno pescare.

Forme Uniche parla del tempo in cui ci si perde in un istante. Intorno ad esso, si costruisce il movimento della danza verticale che guida gli spettatori ad un ascolto di sé, ad un personale decollo. Forme Uniche pone un interrogativo sulla ciclicità di ciò che circonda e riguarda la vita dell’essere umano lasciando a quest’ultimo il piacere di scoprire una risposta.

Motivo d’ispirazione per questo nuovo lavoro è Forme Uniche nella Continuità dello Spazio l’opera capolavoro dello scultore Umberto Boccioni.

Una produzione che letteralmente scolpisce il luogo nel quale si realizza e insieme alle reazioni chimiche della proiezione video crea uno scenario di grande impatto visivo.

Il corpo che danza, (la sua forma unica), il cui volume è collegato allo spazio non è che il suggerimento di una forma del moto che appare in un istante per poi perdersi nell’infinito succedersi delle sue varietà.

I costumi disegnati da Lemuria e le scarpe Furoshiki by Vibram entrano nel gioco delle forme e completano questa creazione, connotandolo di contemporaneità in modo esemplare.

 

Credits

Ideazione e coreografia Wanda Moretti

musiche per sax e live electronics Marco Castelli

testi Claudia Domenici

wall performers Elena Annovi, Simona Forlani

cinematography Yan Liang

video editing Luigi Coppola

costumi Lemuria

scarpe Furoshiki by Vibram

outfit tecnico Singing Rock

produzione Il Posto 2016, Forte Marghera

si ringrazia

University of Science and Technology of China, Tsinghua University, Beautifulchemistry.net