Nella cornice medievale del borgo più bello del Lazio (secondo la classifica Skyscanner 2017), parliamo ovviamente di Labro, nella Valle Santa di Rieti, si svolgerà la Notte Bianca del Labro Festival giovedì 31 agosto. La serata inizierà alle 21:00 e si protarrà fino al 01:00. L’evento, con ingresso gratuito, sarà un mix di musica, danza e food, coinvolgendo artisti di strada e la ristorazione labrese.

L’esperienza unica, che Labro ha maturato da anni con manifestazioni come il Labro Festival o i Calici sotto le stelle, lascia ogni anno migliaia di persone affascinate. Il borgo incastellato fa da sfondo a spettacoli di luci e colore, serve da ristorante all’aria aperta e di giorno offre una delle migliori mete per il turismo esperienziale.

Sotto la direzione artistica di Arte Labro, le quattro danzatrici orientali di Realuna, una contorsionita fachira, l’esibizione di trampoli e fuoco di Kira, il duo saxo e chitarra Musicalia, la street band Terni Jazz Orchestra stupiranno i visitatori in una esplosioni di luce e musica che arricchiranno l’esperienza gustativa di chi deciderà di assaggiare le specialità locali. La ristoranzione di Labro è in effetti divenuta sinonimo di eccellenza a Rieti con i ristoranti Boccondivino, Arcoluna e Ulisse, insieme alla pizzeria Le Tre Porte di Labro, e giovedì sera proporrà una cena con le sue migliori portate per cenare immersi nello spettacolo di musica e danza.

Proust aveva come abitudine di trarre ispirazione dalle piccole esperienze, come inzuppando un muffin nel latte, quindi chiudete gli occhi, assaporate la gastronomia reatina e lasciatevi portare dalla musica e dalle danze orientali, nel borgo di Labro.