Il portale turistico della Confcommercio di Rieti. Nel centro geografico della penisola, Rieti è il crocevia di quattro vallate tra le quali si trovano monti e montagne tra le più alte dell'Appennino Centrale. La provincia di Rieti è la terra di San Francesco e degli spaghetti all'amatriciana, una meta per gli sport di avventura e per scoprire le tradizioni enogastronomiche.

Instragram
Follow Us
GO UP

Scopri la Provincia

GIOVEDì 15: ore 18.00: sfilata Corteo Storico dei bambini con giochi popolari e Palio del Fanciullo ore 19.30: Apertura della Taverna dei Cavalieri e dell’ “Anticu Fornu” ore 21.15: sfilata del corteo storico con sorteggio dei cavalieri giostranti. Successivamente sfida delle contrade con i giochi popolari ed Emozionante spettacolo dei Musici e degli Sbandieratori della città di Magliano Sabina. VENERDì 16: ore 18.00 : sfilata del corteo dei bambini con finale del Palio del Fanciullo. Finale giochi popolari dei bambini e premiazione alle contrade nell’abbellire

Sabato 17 giugno torna a Cittaducale l’appuntamento con la “Notte Bianca delle Pro Loco”, dove le Pro Loco della Provincia di Rieti e non solo si incontreranno con tutto il loro bagaglio di conoscenze e tradizioni. La serata sarà una straordinaria occasione per far scoprire le usanze culturali di questo territorio, poiché grazie alla manifestazione ogni Pro Loco avrà l’opportunità di far conoscere il proprio luogo d’origine sia in termini enogastronomici, sia di promozione turistica e delle tante attività che svolge

Il Palazzo Nobili Vitelleschi, costruito nella seconda metà del Cinquecento per volontà di Giordano de’ Nobili, sorge lungo le mura del borgo di Labro, a ridosso della precedente rocca cittadina, e dall’alto delle sue torri si gode di un meraviglioso panorama sulla pianura reatina e sul Lago di Piediluco in Umbria. Con il matrimonio, nel 1575, tra Gerolamo de’ Nobili e Virginia Vitelleschi, lo stemma con l’aquila e il pesce (Nobili) e quello con i vitelli e i gigli di Firenze

Nella lussureggiante Valle Santa, da sempre ricchissima di acque, è situato l’antico Lago di Ventina, che appartiene al territorio di Colli sul Velino. In passato, infatti, era noto come Lago dei Colli. Questo piccolo specchio d’acqua dalla forma allungata incastonato fra i monti è uno dei laghi della provincia di Rieti che hanno avuto origine dal Lacus Velinus, l’enorme lago prosciugato e bonificato dai Romani, che occupava anticamente l’intera Piana Reatina. Altri bacini di simile origine sono i vicini laghi Lungo,

Nelle vicinanze di Morro Reatino, in località Coste Lignano, si trova la Grotta-Eremo di San Michele Arcangelo, una cavità naturale ampliata dall’uomo. La grotta è immersa in una natura collinare rigogliosa composta da boschi di castagno, roverella, cerro e quercia, ideali per le passeggiate e la raccolta di funghi, tartufi e altri prodotti del sottobosco. All’interno della grotta, luogo angusto e suggestivo, si può ammirare l’altare sormontato da un pregevole affresco raffigurante la Madonna col Bambino accanto a San Michele Arcangelo. Ogni anno l’Eremo,